Official Site Web ADMO Sezione Noicąttaro (Ba) - Italy

Cerca

La Leucemia

LA LEUCEMIA

La Leucemia č una malattia che colpisce le cellule del midollo osseo progenitrici dei globuli bianchi o leucociti, caratterizzata da gravi alterazioni dei meccanismi che regolano i processi di sintesi e di maturazione cellulare. Le cellule immature si riproducono infatti in modo rapido e invasivo sostituendo nel midollo quelle normali e tendono con il tempo a invadere altri organi (milza, fegato, sistema nervoso centrale).

La CLASSIFICAZIONE della Leucemia č in base al tipo di cellule interessate dalla trasformazione neoplastica. Infatti le leucemie vengono classificate in due gruppi:
1. Leucemie linfoidi
2. Leucemie mieloidi.

Nelle leucemie linfoidi sono coinvolti i linfociti, nelle seconde i granulociti o mielociti. Dal punto di vista clinico si possono distinguere forme acute, caratterizzate da un decorso rapido, e forme croniche a evoluzione lenta.


Le leucemie si presentano con una diversa incidenza a seconda dell'etą: la leucemia linfatica acuta colpisce quasi esclusivamente i bambini e gli adolescenti, la forma mieloide acuta interessa soprattutto l'etą adulta, mentre le forme croniche tendono a prevalere in etą avanzata. Inoltre, le leucemie acute hanno una particolare incidenza in alcune malattie congenite come la sindrome di Down (mongolismo).




SINTOMI

La sintomatologia delle leucemie acute č caratteristicamente rapida: varia da forme fulminanti che si presentano come gravi malattie infettive rapidamente fatali (sepsi), a forme che si estrinsecano clinicamente in pochi mesi, mai pił a lungo. Sono sempre presenti l'anemia e il deficit pił o meno marcato di tutte le altre cellule circolanti (granulociti, linfociti, piastrine) la cui produzione a livello midollare viene quasi totalmente soppiantata da quella dei blasti tumorali.

La leucemia cronica puņ non dare sintomi nelle fasi iniziali perché le cellule leucemiche sono ancora in grado di svolgere il loro normale lavoro, non interferendo con le funzioni delle altre cellule. Invece nella leucemia acuta i sintomi si presentano precocemente e possono peggiorare con rapiditą.

Le cellule leucemiche, al pari delle altre cellule presenti nel sangue, si spostano all'interno dell'organismo. Sulla base del loro numero e della loro localizzazione si avranno diverse manifestazioni quali, per esempio, la febbre, le sudorazioni notturne, la stanchezza e l'affaticamento, il mal di testa, i dolori ossei e articolari, la perdita di peso, la suscettibilitą alle infezioni, la facilitą al sanguinamento oppure l'ingrossamento della milza e dei linfonodi, in modo particolare a livello del collo e delle ascelle.

Talvolta la leucemia puņ coinvolgere anche lo stomaco, l'intestino, i reni e i polmoni.

Tutti questi sintomi non sono sicuri segni di leucemia, perché sono comuni a molte altre malattie; occorre quindi rivolgersi al medico per approfondire la natura di eventuali disturbi.




DAGNOSI

La diagnosi si basa, oltre che sull'esame del sangue (emocromo), su quello citologico del midollo osseo prelevato dallo sterno (puntato sternale) o dalla cresta iliaca del bacino; dove dall'analisi al microscopio ci permette di scoprire se ci sono cellule leucemiche nel midollo osseo.




TERAPIA

La terapia varia da caso a caso: nelle forme benigne, quasi o del tutto asintomatiche, č sufficiente un'attenta sorveglianza medica senza alcun intervento terapeutico; negli altri casi si rende necessario un trattamento chemioterapico, eventualmente associato a una terapia radiante, per ridurre il volume di milza e linfonodi particolarmente ingranditi.
Bisogna tuttavia sottolineare che, a differenza delle altre forme di leucemie, la linfatica cronica risponde scarsamente alla chemioterapia con la quale, nella gran parte dei casi, si possono ottenere solamente remissioni parziali.

Oggi č diventato lo standard terapeutico, per le forme che non rispondono pił alla chemioterapia, il trapianto di cellule staminali emopoietiche del midollo osso da donatore compatibile.





PREVENZIONE

Siccome non si conoscono con certezza le cause che portano ad ammalarsi di leucemia, non č possibile fare raccomandazioni precise a riguardo.





Sito WEB realizzato (e donato) da Stefano IZZO
| Tutti i diritti sono riservati - ADMO Sezione Provinciale Bari
| Privacy |
ADMO Puglia Onlus (Piazza G. Cesare nr. 11 - c.a.p. 70124 Bari presso Policlinico) C.F.93155740728